storia Home chi siamo regola conventi orientamento vocazionale santi e beati eventi documenti contatti notiziario flash photo gallery video gallery link archivio area riservata News
Conventi  

Basilica-Santuario S. Calogero
S. Calogero al Monte
Sciacca (AG)

Il 15 marzo 1948, l’Amministrazione dell’Ospedale di Sciacca ha ceduto il Santuario di san Calogero alla provincia di Sicilia del Terzo Ordine Regolare. Situato a qualche chilometro dalla città, a circa 400 metri sul livello del mare, sul monte Kronio, con a ridosso la pittoresca catena dei monti, che dal Nadore corre fino alla storica Caltabellotta e con a sud l’ampia distesa del mare, chiusa a sinistra dal Capobianco, su cui sorgeva un tempo la città di Eraclea Minoa, e a destra verso Selinunte, da Capo san Marco, il grazioso Santuario, con la folta pineta vicina, costituisce uno dei punti più belli e caratteristici della Sicilia. Attira sul monte, non solo la mistica e raccolta solitudine del Tempio, ma anche il meraviglioso e millenario fenomeno delle grotte vaporose, dove migliaia di sofferenti ritrovano la salute. Il Santuario era tenuto da una comunità di eremiti, in origine basiliani, con a capo un cappellano per l’assistenza spirituale. San Calogero, nato verso la fine del secolo V, proveniva da Calcedonia, antica città dell’Asia Minore, l’odierna Turchia.

La costruzione dell’attuale Santuario si deve al vescovo Mariano Manno, il quale la iniziò nel 1530. La fabbrica fu continuata per 52 anni e fu inaugurata nel 1644. La presenza del Terzo Ordine Regolare a san Calogero segna l’età d’oro del Santuario. L’artefice delle opere di costruzione e dello sviluppo del Santuario è stato p. Guglielmo Pisa Tor. Nei 35 anni di attività, ha fatto del Santuario un centro di irradiazione del culto e della devozione al santo Eremita. Il 24 settembre 1979, il Sommo Pontefice Giovanni Paolo II ha elevato il Santuario a Basilica Minore.
Nel periodo 1994 – 95 sono stati effettuati lavori di restauro e abbellimento nel Santuario. Anche il vecchio organo della ditta Polizzi di Modica del 1907, è stato restaurato dalla Bottega Organaria dei Fratelli Colletti di Chiusa Sclafani (PA). Attualmente la comunità religiosa è formata da: P. Giuseppe Tutino, P. Giuseppe Pollichino, P. Cosimo e Fra’ Calogero Piazza.

 

Convento “S. Calogero”
Via della Basilica
92019 Sciacca AG


Visualizzazione ingrandita della mappa

Tel./Fax: 0925/26954
e-mail: tutinotor@tiscali.it
Basilica – Santuario – Parrocchia
Conventi

 

 

   
e-mail albero genealogico della famiglia francescana